Cari amici viaggiatori.
Nel vostro continuo girovagare tra le tortuose viuzze della letteratura per l’infanzia, avete mica visto passare il mio caro Domatore di foglie? 🍂 L’autunno è in piena attività eppure di lui…nemmeno l’ombra! 🤨
Se lo vedete potete riferirgli che il Bookaliffo lo sta cercando per riportarlo tra le pagine dell’adorabile albo illustrato, di cui è protagonista? 😅📖
Io intanto ve ne parlo, poi se lo incontrate, mandatelo dritto dritto da me. 😉

Il poetico e tenero albo di oggi “Il domatore di foglie” di Pina Irace e Marìa Moya per Zoolibri è una perla preziosa nell’immenso e profondo mare della letteratura per bambini e, credete a me, non dovrebbe proprio mancare nelle librerie di tutti voi che mi seguite con tanto affetto. 💜

Trama

L’autunno è ben bene avviato. Le foglie non sono più verdi e rigogliose, ma si sono trasformate in lamine naturali, gialle e croccanti e sono pronte per lasciarsi andare in una danza giocosa e appassionata con l’indomabile vento.🌬 🍃 Ma non possono partire senza la guida sicura del Domatore di foglie… infatti “chi insegnerebbe loro a lanciarsi alla prima folata di vento, oppure a lasciarsi cullare dolcemente dalle correnti?”. Anche gli alberi, esausti dal gran lavoro di fioritura e produzione di frutti a cui si sono dedicati nei mesi passati, iniziano a preoccuparsi…loro devono riposare! Ma dove si sarà cacciato il domatore? 😴
Tutti restano in attesa, immobili.

Fin quando una piccola fogliolina 🍁 coraggiosa decide che è ora di viaggiare, visitare posti nuovi…esplorare il mondo. Non è più tempo di aspettare ma…di agire! 💪 Dunque fa una cosa che mai nessuno si sarebbe aspettato da una minuscola foglia. Si lascia andare, abbandona la salda presa del ramo e inizia il suo meraviglioso e tanto desiderato viaggio. 🏞 

Il suo esempio darà il coraggio anche alle centinaia, migliaia di piccole sorelle… Una danza infinita che le porterà lontano dai loro fidenti alberi che, accoccolandosi sotto una coltre invernale, potranno finalmente riposare. E il domatore che fine ha fatto? Beh…quello sta a voi scoprirlo. 😉🍂

Giudizio

Trovo questo albo speciale e coinvolgente. Una storia che nella sua semplicità racchiude sentimenti importanti e quanto mai attuali come il coraggio, la forza di volontà e la sana ribellione. Una fogliolina così piccola che decide di staccarsi dal ramo sicuro perché ha capito una cosa molto importante: se desidera che qualcosa cambi nella sua vita… il cambiamento deve iniziare proprio da lei. E’ il momento di crescere: prendersi le proprie responsabilità, superare la paura dell’ignoto e scoprire poi, alla fine, che il mondo non è un posto così spaventoso come vogliono farci credere. 🌎🌼 

Adoro le illustrazioni, così piccole, morbide, precise e ricche di particolari naturali, che danno la possibilità al testo, delicato e misurato, ma mai banale, di condurre il lettore a capofitto tra le scricchiolanti foglie autunnali. 🥰🍂 
I colori caldi emozionano il cuore e ci regalano tutta la magica atmosfera dell’autunno.

Un libro che consiglio a chi ha bisogno di incoraggiamento per “staccarsi dal ramo” che lo tiene immobile, bloccato. Un albo che inneggia alle aspirazioni personali e alla bellezza del cambiamento…una storia che ci suggerisce di non sprecare il tempo aspettando il nostro domatore di foglie, ma piuttosto… fare un bel respiro profondo e affidarci coraggiosamente allo straordinario vento della vita! 🥰🌈

Il libro in una parola: AUTUNNALE
Età consigliata: da 3 anni


Il domatore di foglie

Pina Irace, Maria Moya

  • PAGINE 32
  • ANNO 2019
  • ISBN 978-8899556303
  • EDITORE ZOOlibri

TAGS