La nebbia 🌫💨 ha senza dubbio il suo fascino, ma porta con sé anche tanta malinconia… soprattutto se il fenomeno non si limita alla manifestazione in natura ma si estende al cuore e ai sentimenti. ❤️🤗

È proprio questa la condizione che vive Rose, protagonista di “La piccola tessitrice di nebbia” scritto da Agnès de Lestrade, con le illustrazioni di Valeria Docampo ed edito da Terre di mezzo.

Questo meraviglioso gioiellino rientra a tutti gli effetti tra i miei albi preferiti 📚🌈: l’esecuzione magistrale delle illustrazioni, l’essenziale nonché valevole utilizzo cromatico e la profondità dell’argomento trattato, cioè la separazione dei genitori, lo rendono una dolce ed efficace medicina per le ferite dell’anima.🥰

Trama

Rose, l’eroina di questa tenera e malinconica storia, passa le sue giornate a raccogliere la nebbia che ingombra l’orizzonte. La bambina cattura la pesante coltre di bruma con una rete e poi, con il suo instancabile arcolaio la tesse silenziosamente, non solo per sé ma per tutti gli abitanti del paese. 🏠🏡 Confeziona drappi, tende e paraventi per tutti coloro che vogliono far sparire dalla propria vita le cose che fanno soffrire: le rughe che solcano un volto stanco e vecchio, i troppi debiti da pagare, i genitori… Tutti hanno qualcosa che desiderano far scomparire sotto l’impalpabile ed effimera coperta opaca. 😢 Rose tesse e fila così tanto da ricoprire di nebbia tutta la città.

Un giorno però qualcosa accade: il postino le consegna una lettera 💌 e anche gli occhi della piccola si riempiono di nebbia. La calligrafia è quella del suo papà. Quel papà che tanto ama ma che se ne è andato di casa molto tempo prima a causa dei continui litigi con mamma. 💔 “Non pensare che non sia lì con te solo perché non mi vedi. Verrò a trovarti domenica prossima.”

Dopo tutta quella nebbia, il cuore di Rose diventa Sole. ☀️ Inizia a confezionare una coperta da offrire al genitore: non una coperta nebulosa con la quale coprire il dolore, ma una coperta realizzata con i caldi e speranzosi raggi del sole. Un dono che riuscirà a posare sulle spalle del suo papà dopo essersi stretta a lui in un abbraccio emozionante e sincero.

Giudizio

Un albo che ha la capacità di far vibrare le corde dell’anima con un testo diretto ed essenziale. Parole che si cullano in un alternarsi di pagine patinate e fogli di carta velina, atti a riprodurre la foschia sprigionata dal racconto.

Troppe volte accade nel quotidiano, di voler nascondere le sofferenze sotto una fitta e triste nebbia…ma solo affrontando la causa dei nostri più grandi e profondi dispiaceri si può tornare a tessere finalmente coperte di luce intrecciate con i caldi e rassicuranti raggi del sole. ☀️🌈

Il libro in una parola: MALINCONICO
Età consigliata: da 5 anni


La piccola tessitrice di nebbia

Agnès de Lestrade, Valeria Docampo

  • PAGINE 48
  • ANNO 2018
  • ISBN 978-8861895041
  • EDITORE Terre di Mezzo Editore


TAGS